We are proud to present these talented musicians

 

Da una delle infinite tracce lasciate da Miles Davis, una delle figure in assoluto più grandi della storia del Jazz, per il suo livello artistico, ma soprattutto per le sue posizioni estreme e innovatrici, che ha indicato le tante strade possibili di una musica senza confini,  parte il nuovo progetto del PJF; esso si anima e prende forma con la musica di una giovane promessa della musica jazz: Maria Chiara Argirò. Romana, formatasi alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio, si laurea con lode all’Università di Tor Vergata in Storia, Scienze e Tecniche della Musica, per poi perfezionarsi al London Centre of Contemporary Music. E’ un pianismo contemporaneo, quello della Agirò, dove lavora per sottrazione, esaltando la componente timbrica e consegnando all’ascoltatore momenti di estrema estasi ed emozione. John Taylor e Brad Meldhau sono forse i riferimenti più immediati per questa promettente interprete. E dunque da qui, dalle Terme Adrianee (nettuno), il 6 luglio, prende avvio l’ottava edizione del PJF “Festival dei Campi Flegrei”, dove questa suggestiva rocca sul mare diventa la quinta naturale del concerto di Maria Chiara Argirò e del suo quintetto.

Il 12 luglio sarà di scena, sempre alle Terme di Nettuno, uno dei nuovi, indiscussi talenti del Jazz d’oltralpe, il fisarmonicista: Vincent Peirani,  con il suo nuovo progetto, in duo con il sassofonista Emile Parisienne. Peirani si rivela presto un musicista estremamente dotato ed un compositore di grande creatività, che lo avvicina ai grandi protagonisti del jazz francese, da Michel Portal a Daniel Humair, da Renaud Garcia Fons a Louis Sclavis, a Vincent Courtois. Il concerto proposto tuttavia intende essere anche un omaggio ad uno strumento che solo alla fine del secolo scorso si è conquistato uno spazio importante nel panorama musicale internazionale, ad opera di specialisti di gran classe, come Richard Galliano.

L’Historic Residence “Villa Avellino” , il 7 luglio ospiterà il giovane pianista rivelazione di Italia’s Got Talent, Ivan Dalia. Diplomato al conservatorio di San Pietro a Maiella di Napoli, ha perfezionato gli studi ed il proprio bagaglio musicale ed artistico nelle più grandi capitali europee, per approdare in modo definitivo in Germania, dove tutt’oggi risiede. Ivan, cieco dalla nascita, ha collaborando con importanti artisti del panorama internazionale, rivelandosi musicista sensibile e talentuoso; del resto come egli stesso afferma: “Un buon pianista non ha bisogno della vista, ma di un buon orecchio e di una grande voglia di dire qualcosa attraverso la musica.”

Ancora il complesso archeologico delle terme di Nettuno, l’8 luglio sarà la sede di un altro atteso evento, il concerto del gruppo Dr. Jazz & Dirty Bucks Swing. La musica  di Dr. Jazz & Dirty Bucks Swing Band è una full immersion nelle atmosfere della vecchia Luisiana, di New Orleans, che evoca musicisti indimenticabili, da Buddy Bolden a King Oliver, da Jelly Roll Morton a Sidney Bechet, a Louis Armstrong. Alfredo Verga alla chitarra & voce, Alessandro Panella al contrabbasso, Luciano De Ioanni alla batteria, Ettore Patrevita al sax e Antonello Rapuano al piano, sono i componenti di questa promettente band.

Il 9 luglio ci sarà alle Terme di Nettuno, il Pozzuoli Jazz Festival “Giovani” Absolute Beginners. rassegna dedicata ai giovani jazzisti della scena partenopea.

Il 15 luglio, sempre alle Terme di Nettuno, sarà presentata una pagina importante della musica jazz internazionale. Antonio Sanchez è un batterista straordinario, allievo di Danilo Perez, grande pianista del Wayne Shorter Quartet, giovanissimo entrò nell’Orchestra United Nation di Dizzy Gillespie, approdando anni dopo nel Pat Matheny Group. Sarà accompagnato da Seamus Blake al sax, John Escreet al piano, Orlando le Fleming al basso e Thona Alexa voce. Questo progetto presentato per l’ottava edizione del PJF “Festival dei Campi Flegrei”, rappresenta la sintesi di un work in progress, in attesa delle conferme da parte di tutti i musicisti invitati e degli altri artisti che si uniranno nel corso della manifestazione a questa grande festa della musica.